Federico Lorenzo Ramaioli “Quis contra nos?”

Federico Lorenzo Ramaioli

La ricerca di F.L. Ramaioli esplora il capitolo culminante dell’Impresa fiumana, ovvero la trasformazione della città ribelle di Fiume in uno Stato indipendente chiamato “Reggenza Italiana del Carnaro”. L’opera si concentra in particolare sulla rivoluzionaria costituzione scritta da Gabriele d’Annunzio e da Alceste De Ambris, la “Carta del Carnaro”.

La Carta del Carnaro, ha scritto Giordano Bruno Guerri nella prefazione al volume, “voleva consegnare ai posteri un manifesto politico, un’opera letteraria, il testo di una fede laica fondata sulla dignità dell’individuo, sulla libertà, e sul lavoro”. Proprio questo aspetto che il libro di Ramaioli vuole concentrarsi: restituire alla memoria collettiva gli aspetti più avveniristici della costituzione fiumana.

L’opera  ne ripercorre i valori e le innovazioni: l’individuo, la proprietà e il lavoro come autentiche funzioni sociali, la parità fra i sessi, la rappresentatività per ogni categoria sociale,  la laicità. D’Annunzio, raffinato esteta, immaginò uno stato in cui la cultura, l’arte e la musica sostituissero la religione.

Ramaioli, da giovane studioso e conoscitore dei meccanismi che regolano la storia internazionale, traccia un’attenta analisi della Carta, coglie gli aspetti più rivoluzionari della costituzione abilmente rapportandoli ai problemi che agitano il mondo contemporaneo.

“Un prezioso contributo alla riscoperta di Gabriele d’Annunzio” ha scritto Guerri: “e dei giovani che con lui condivisero il sogno di un Occidente diverso e migliore”.

Fondazione Il Vittoriale degli Italiani
Via del Vittoriale 12 – 25083 – Gardone Riviera
Tel. +39 0365 296511 – CF 87001410171
info@vittoriale.it

Fiume - © 2019 Fondazione Il Vittoriale degli Italiani Privacy Policy